18 Dicembre 2018

Catania, San Berillo gambiani risanano e ripuliscono il quartiere

A Catania nel quartiere di San Berillo, che vive nel degrado, dei giovani gambiani armati di scopa, palette e sacchi ripuliscono il quartiere. Usb: “i migranti non sono i nemici”.

Asec Trade S.r.l.

Giovani gambiani ripuliscono San Berillo

A dare notizia dell’iniziativa una nota postata sulla pagina Facebook “San Berillo R/Esiste”. “Questi ragazzi – si legge nel post – si sono organizzati autonomamente e in una mattinata di lavoro. Armati di un’incredibile energia, hanno pulito tutto il quartiere, strada per strada, angolo dopo angolo, senza tralasciare nulla. Ai pregiudizi, allo sfruttamento, ai soprusi, alla precarietà  l’unica risposta  che lasci speranza per il futuro è fatta di unione, partecipazione, solidarietà, e voglia di fare. Esattamente quello che i ragazzi gambiani ci hanno mostrato“.

Usb: “I migranti non sono i nemici”

Sull’iniziativa dei gambiani  interviene la Federazione del Sociale USB di Catania. “Mentre il Consiglio comunale di Catania  non poteva che votare il dissesto finanziario del Comune e mentre il ministro Salvini continua a seminare odio razziale, – si legge nella nota – a San Berillo, sono stati i Gambiani , in piena autonomia, a  rimuovere dal quartiere lo spregevole “decoro urbano”. Questo “imposto dall’attuale amministrazione di centrodestra, come quella precedente di centrosinistra. Sono stati venti Gambiani a dire a questa città, tante volte, troppe volte, sorda e muta, che non sono le migranti e i migranti i suoi nemici“.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione