30 Novembre 2018

Marco Mengoni riparte con Atlantico, il nuovo album con 15 inediti

In attesa di sentirlo dal vivo sul palco, Marco Mengoni riparte con Atlantico: il nuovo album esce oggi e contiene 15 inediti. Le novità non finiscono qui e il cantante decide di dare un primo assaggio lanciando il suo nuovo disco da una location insolita: la stazione di Milano in cui si è esibito in un mini-concerto. I fan presenti, infatti, hanno avuto modo di sentire dal vivo alcuni brani inediti, due dei quali già noti dal 19 ottobre: Voglio e Buona Vita.

Marco Mengoni riparte con Atlantico e Atlantico Fest

Oggi è la data tanto attesa: il countdown è finito ed è il momento di andare ad acquistare il nuovo album, Atlantico. Marco Mengoni, inoltre, sarà presente all’Atlantico Fest, un evento di ben due giorni in cui incontrerà i fan, farà conoscere la sua nuova raccolta di inediti e incanterà tutti coloro che da sempre lo seguono ovunque. Il tutto come anticipazione di quello che sarà il #MengoniLive2019 (per ulteriori dettagli, Clicca Qui).

Sull’Atlantico Fest, che si svolgerà a Milano, Marco Mengoni colmo di emozione e gli occhi lucidi, ha dichiarato in una video intervista a Vanity Fair: “Volevo che la musica portasse le persone all’interno di un percorso e quindi ho chiesto al mio team di realizzare tutto questo. Si vede che ci tengo!“.

Marco Mengoni riparte dalla stazione di Milano

Direttamente dalla stazione di Milano, Marco Mengoni ha deciso di lanciare e inaugurare Atlantico con un concerto ad hoc per circa 300 fan, scelti tramite Spotify, che hanno avuto modo di ascoltare 5 dei brani inediti. Ha dichiarato alla stampa il giorno dopo: “Era giusto ripartire da quello che è un luogo di partenze per eccellenza, la stazione“.

Anche ai suoi fan ha spiegato la motivazione della location, sorridendo e con estremo orgoglio: “Ho viaggiato molto in questi anni di lavorazione del disco e, quando passavo di qui, vedevo le facce della gente che parte, le sue aspettative. Da qui ogni giorno vengono e vanno 350mila persone, e stanotte è tutta per noi“. Un’altra novità in diretta: Marco accompagna la sua musica con il pianoforte, strumento che ha imparato a suonare in questi ultimi due anni. Infatti ha detto: “È la prima volta che lo uso in pubblico“, giustificandosi per eventuali stonature.

Marco Mengoni Atlantico

Fonte Foto: rockol.it

Da dove nasce Atlantico? “Avevo il desiderio di ricaricarmi”

Il nuovo album è frutto di numerosi viaggi intorno al mondo e si percepisce tutto nel disco. Contiene 15 brani inediti, un mix di diverse tipologie di canzoni: latine, caraibiche, africane ecc. Come ha confessato a Vanity Fair: “Dopo tre anni intensi legati all’ultimo progetto sentivo di essere fisicamente scarico, avevo dato tutte le energie, e avevo il desiderio di ricaricarmi. Così ho fatto le valigie e sono partito. Ho fatto un sacco di viaggi, per la maggior parte ‘reali’ ma anche mentali, psicologici. Ho staccato dalla quotidianità e sono andato incontro a culture e influenze diverse“. Da tutto questo nasce Atlantico.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione