25 Ottobre 2018

Forza Alessandro, dai social a piazza Sraffa esplode la solidarietà

Il padre disperato per le condizioni di suo figlio lancia un appello su Facebook e scoppia la solidarietà, forza Alessandro. Lo stesso le 200 e più persone in fila a piazza Sraffa a Milano.

Asec Trade S.r.l.

La lunghissima fila di solidarietà

Una fila lunghissima di tanti che stanno cercando di aiutare il piccolo sottoponendosi ad un prelievo per verificare la compatibilità per un’eventuale donazione di midollo osseo. Questo infatti serve ad Alessandro per potersi salvare. Colpito da una malattia rara, che ha una incidenza pari allo 0.002% dei bambini, ha coinvolto in una gara di solidarietà tantissimi. Dapprima sul web e ora in piazza al gazebo dell’associazione Admo (associazione donatori midollo osseo).

Le 200 e più persone prima del prelievo per determinare la compatibilità per un eventuale donazione di midollo osseo, hanno dovuto compilare un questionario contenenti domande specifiche. In fila studenti delle’Università Bocconi, Statale, Cattolica e Bicocca. Anche lavoratori che hanno chiesto un giorno di permesso, che hanno aspettato in coda parecchie ore.

L’affluenza che ha sorpreso anche l’associazione

Mirko Antonioli, consigliere dell’Associazione Admo ha detto che: “non ci aspettavamo tutta questa affluenza. L’evento di oggi era stato organizzato dalla nostra associazione a giugno e come per ogni nostro evento programmato nelle università avevamo preso appuntamento con i ragazzi interessati tempo prima. Ieri abbiamo mappato 140 persone, oggi l’affluenza è quasi triplicata ma stiamo correndo ai ripari. Abbiamo già contattato altri due medici e infermieri per velocizzare i tempi e richiesto altre provette, perché quelle che avevamo stanno esaurendo”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione