17 Ottobre 2018

Olimpiadi giovanili: Dalia Kaddari record e argento nei 200 metri

Le Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires quest’anno nell’ultimo atto della stagione agonistica 2018 registrano un evento per nulla prevedibile. L’italiana Dalia Kaddari si aggiudica l’argento e stabilisce un nuovo record nell’atletica nei 200 metri femminile.

Asec Trade S.r.l.

La gara di atletica 200 metri femminile

Alle 22, ora italiana, prende il via la terza e ultima serie dei 200 metri femminile. Dalia Kaddari deve difendere il terzo posto conquistato nella prima manche con 24.24. Alla gara partecipa anche il fenomeno islandese Gudbjorg Jona Bjarnadottir che è capace di correre in 23.5.

Allo sparo d’avvio, Dalia Kaddari rimane un po’ indietro e sembra faticare. All’uscita della curva corsa con molta decontrazione, però, sul rettilineo cambia marcia e nessuna delle sue contendenti riesce a contrastarla. Nemmeno la favorita la supera, dato che purtroppo ha contro di lei i capelli che le volano sugli occhi. Un metro dopo l’altro, l’atleta Kaddari si aggiudica il primo posto e stabilisce un nuovo record di 23.45.

Un record tutto italiano

Dalia Kiddari è una sprinter sarda, nata a Quartu Sant’Elena nel 2001. L’atleta toglie alla rivale di sempre Chiara Gerardi il record italiano fissato a 23.62. La Gerardi le aveva sottratto la possibilità di aggiudicarsi il posto al Golden Gala, lo scorso 31 maggio. La Kiddari si prende la rivincita e a Buenos Aires il nuovo primato under 18 è suo. Oltre a questo, si aggiudica anche l’argento olimpionico e arriva a soli 20 centesimi dal record juniores di Vincenza Calì, che dall’anno prossimo sarà nella categoria under 20. Davanti a lei sul podio c’è l’islandese Bjarnadottir e dietro di lei la brasiliana Leticia Maria Nonato.

Daria Kaddari

Fonte Foto: atleticalive.it

Olimpiadi Giovanili: altre vittorie

L’Italia chiude le Olimpiadi Giovanili con Carmelo Musci che si aggiudica il bronzo nel lancio del peso, un quarto, tre quinti, un sesto e tre ottavi posti.

Bronzo anche per Talisa Torretti nell’all around di ginnastica ritmica, comprendente cerchio, palla, clavette e nastro, dietro alla russa Daria Trubnikova e all’ucraina Khrystyna Pohranychna. Per la giovane ginnasta di Fabriano è il secondo podio in queste Olimpiadi Giovanili, dopo l’oro nell’evento misto a squadre.

L’Italia e il suo “bottino” nelle tre edizioni delle Olimpiadi Giovanili

L’Italia al momento conta nel medagliere 15 ori (di cui 5 vinti in team internazionali), 11 argenti (2 in team internazionali) e 11 bronzi. Questi numeri le consentono di realizzare un nuovo record di medaglie vinte nelle tre edizioni delle Olimpiadi Giovanili fino ad oggi disputate. Quando mancavano ancora due giorni alla conclusione dei Giochi, infatti, l’Italia aveva già superato l’edizione di Nanchino del 2014 in cui gli atleti italiani collezionarono 8 ori (1 in team internazionale), 10 argenti (2 in team internazionali) e 9 bronzi (di cui 3 in team internazionali).

 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione