12 Ottobre 2018

Processo Yara Gambirasio morte, chiesto l’ergastolo per Massimo Bossetti

Questa è una settimana davvero particolare per la cronaca giudiziaria italiana. Dopo Stefano Cucchi, il processo Yara Gambirasio morte si è da poco disputato nelle aule del Tribunale di Brescia. Ecco che arriva l’ufficialità: chiesto l’ergastolo per Massimo Bossetti.

Asec Trade S.r.l.

Processo Yara Gambirasio morte

Yara Gambirasio morte processo, come il caso Stefano Cucchi, da anni alimentano le pagine della cronaca giudiziaria italiana. Le due vicende si sono verificate a un anno di distanza circa l’uno dall’altra, Stefano Cucchi morto nel 2009 e Yara Gambirasio morta nel 2010. La vittima di Brembate di Sopra, deceduta a solo 12 anni, è stata barbaramente uccisa. Il 26 novembre di quell’anno, Yara, lascia la palestra di ginnastica ritmica per far ritorno a casa. Dove i genitori non l’hanno mai vista rincasare. Il corpo di Yara è stato trovato il 26 febbraio 2011 in un campo aperto a Chignolo d’Isola, a dieci km da Bembrate di Sopra, da un aeromodellista. L’ultimo momento di vita della ragazza sarebbe stato collegato al giorno della scomparsa, quando, il suo telefono alle 18:55 ha agganciato la cella di Mapello. Il processo circa la sua morte comincerà solo il 25 febbraio del 2015.

Massimo Bossetti è Ignoto 1?

In un primo momento, nel dicembre del 2010, viene fermato il marocchino Mohammed Fikri che lavora nel cantiere edile di Mapello. Lo stesso luogo dove i cani molecolari pare che abbiano trovato l’ultima traccia di Yara Gambirasio. A incriminare Fikri è stata un’intercettazione durante la quale sarebbe stata detta una frase erroneamente tradotta. Da quel momento in poi l’unica cosa che resta sono le tracce genetiche di “Ignoto 1“, trovate nei vestiti della vittima. Anni dopo, nel 16 giugno del 2014, si arriva a Massimo Bossetti attraverso un’indagine capillare realizzata attraverso una sovrapponibilità del suo DNA. La traccia genetica, infatti, risulterà compatibile con il profilo genetico di un frequentatore di una discoteca che a sua volta sarà compatibile con quello di Giuseppe Guerinoni (Autista deceduto nel 1999 ndr.). Solo dopo vari tentativi si riesce a trovare la compatibilità con la mamma di Ignoto 1 e quindi a Massimo Bossetti.

Massimo Bossetti

Processo Gambirasio, chiesta la conferma della condanna?

Il processo Gambirasio per la morte della piccola Yara vede come unico imputato per omicidio volontario Massimo Bossetti. Non è mai stato chiarito quali posso essere stati i reali motivi che avrebbero spinto l’uomo ad agire,.anche se sarebbe lui l’uomo alla guida del furgone bianco dove sarebbe salita Yara prima di morire. Massimmo Bossetti viene condannato in primo grado, per omicidio volontario, il 26 luglio del 2016. Condanna confermata anche dalla Corte D’Appello di Brescia il 30 giugno del 2017.

Oggi il sostituto pg della Cassazione, Mariella De Masellis, ha chiesto dunque la conferma dell’ergastolo per Bossetti, al quale è stato riconosciuto l’aggravante della crudeltà che ha comportato la conseguente perdita della patria potestà dei figli.

Aggiornamento:

Nel corso della serata di ieri la Cassazione ha accettato la richiesta sostituto pg, Mariella De Masellis, confermando la condanna ad ergastolo per omicidio volontario.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione