25 Settembre 2018

Violenza sessuale: tassista abusivo violenta ragazza a Milano

Violenza sessuale: tassista abusivo violenta ragazza a Milano

Un tassista abusivo di origini marocchine è stato fermato dai carabinieri della stazione Corsico con l’accusa di violenza sessuale. La vittima sarebbe una ragazza che aveva avuto un passaggio dall’uomo.

Asec Trade S.r.l.

La violenza in macchina dopo la discoteca

I fatti risalgono al 20 settembre, quando la ragazza usciva da una discoteca dopo aver passato la serata. Nel tornare alla propria abitazione, la ragazza ha incontrato in zona Corveto, un tassista abusivo di origini marocchine. Da questo ha accettato il passaggio. Una volta in macchina l’uomo ha abusato sessualmente della ragazza. Ora è giunto il fermo da parte delle Forze dell’Ordine e l’uomo ora è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I precedenti a Milano e a Firenze

Molto simile questo caso a quello che è avvenuto, sempre a Milano a metà giugno. La vittima una studentessa che in stato di ubriachezza aveva, intorno alle 4 del mattino accettato un passaggio da un tassista egiziano. Questo ha abusato sessualmente della ragazza. In seguito l’uomo è stato incastrato attraverso l’esame del Dna sui residui lasciati sulla vittima e sull’auto. Pochi giorni fa una ragazza è stata a Firenze da un uomo di origini rumene di 25 anni. L’episodio è avvenuto nella zona di Varlungo.La vittima di violenza ha aspettato che il suo aguzzino fosse lontano per chiamare la polizia e denunciare il fatto. Gli agenti che l’hanno soccorsa e poco dopo accompagnata al più vicino pronto soccorso. Qui i medici hanno riscontrato diverse lesioni, tra cui i segni della violenza sessuale dove le avrebbero dato una prognosi di guarigione di alcune settimane.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione