25 Settembre 2018

Violenza sessuale a Firenze fermato un uomo, la dichiarazione di Salvini

Ecco la svolta nel caso di violenza sessuale a Firenze subita da una studentessa di 21 anni. Stanotte sarebbe stato fermato un uomo, un senza setto, poco più grande della sua vittima. Nel corso delle ultime ore a fare discutere è la dichiarazione di Salvini.

Asec Trade S.r.l.

Violenza sessuale a Firenze, la vittima

Ieri pomeriggio è stata diffusa la notizia riguardante una violenza sessuale a Firenze. La vittima è una studentessa di 21 anni che, prima dell’abuso, è stata picchiata dal suo aguzzino. Dopo la violenza, che si è consumata a ponte Varlungo, la ragazza ha atteso che l’uomo si fosse allontanato al fine di chiedere aiuto alla polizia. Gli agenti hanno condotto la ragazza al pronto soccorso, dove è stata accertata la violenza e medicate le ecchimosi sul corpo. Stanotte però arriva la svolta nel caso. violenza sessuale a Firenze

Polizia, fermato un senzatetto

Dopo la denuncia per violenza sessuale a Firenze, fatta da una ragazza di 21 anni ieri sera, gli agenti di polizia hanno iniziato una vera e propria caccia all’uomo. Stanotte la polizia ha rintracciato un senzatetto rumeno di 25 anni, il quale sarebbe anche responsabile di un’altra violenza sessuale a Firenze ai danni di una ragazza giapponese avvenuta a giugno. Il modus operandi del ragazzo sarebbe dunque lo stesso, avrebbe sorpreso le sue vittime per poi picchiarle e abusare di loro.

“Le bestie che stuprano meritano pene esemplari”

Subito dopo l’arresto del romeno 25enne senza dimora, non si è fatto attendere il commento di Matteo Salvini sull’accaduto. “Una studentessa 21enne originaria della Mongolia è stata violentata a Firenze. La polizia ha fermato un 25enne rumeno, senza fissa dimora e con precedenti. Le bestie che stuprano meritano pene esemplari e, come in altri Paesi europei, la sperimentazione della castrazione chimica“.

“Ci aspettiamo la massima severità”

A commentare l’accaduto è stato anche il sindaco di Firenze, Dario Nardelli. “Siamo vicini alla vittima della violenza sessuale avvenuta la scorsa notte a Firenze. Alla giovane, che ha scelto la nostra città per studiare, vanno la massima solidarietà e la volontà di aiutarla nei modi e nei tempi che saranno possibili. Ringrazio la polizia di Stato e la procura per la rapidità con cui hanno individuato e fermato il presunto colpevole. Ora ci aspettiamo la massima severità perché paghi per quello che ha fatto fino in fondo. Firenze, ancora una volta, dice basta alla violenza sulle donne“.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione