24 Settembre 2018

Test d’ingresso medicina caso Catania, l’ira e l’ironia sul web

Il mese di settembre è delicato per tutti gli aspiranti studenti universitari d’Italia. Test d’ingresso medicina il caso Catania che fa ridere, ma anche tanto arrabbiare. L’ira e l’ironia sul web dovrebbe far riflettere i vertici dell’Ateneo?

Test d’ingresso medicina

La storia dell’università italiana ci insegna che seguire i corsi di medicina non è per tutti, non si tratta solo di vocazione ma anche dei posti limitati all’interno delle facoltà. Gli aspiranti studenti, infatti, sono abituati all’idea di doversi preparare per bene ai test d’ingresso medicina. Non a caso, nell’arco degli anni, sono aumentate le scuole specialistiche di preparazione a questo, dove i ragazzi si iscrivono già dal sedicesimo anno di età, al fine di conseguire la giusta preparazione che comunque non garantisce un ingresso sicuro alla facoltà.

Asec Trade S.r.l.

Il tutto però degenera quando, ai test d’ingresso, qualcuno cerca di barare… Il caso Catania circa i test d’ingresso medicina racconta una verità già nota, ma che anima l’ironia e l’ira del web.

Studenti di medicina: il sogno infranto dopo i test?

Oggi sono stati resi noti i nomi degli studenti che hanno superato i test d’ingresso medicina presso l’Ateneo Universitario di Catania. Come potete benissimo immaginare tra vincitori e sconfitti ci sono i ragazzi per il quale il sogno si è infranto? Secondo quanto reso noto dal sito Catania.liveuniversity.it, sarebbero diverse le denunce fatte sul web dagli studenti che sono stati esclusi da medicina dopo i test. Sul sito si leggono commenti del tipo: “Fate veramente schifo, c’è chi si spacca la schiena da anni per superare questo test. Degni figli dello stato italiano. Vergogna!“; “Sì, intanto sono entrati, mica li cacciano“…

Ricorso test d’ingresso medicina

Il prossimo 3 ottobre saranno pubblicate le graduatorie sicure circa il posizionamento degli aspiranti studenti in medicina che avranno superato il test d’ingresso. Dopo quella data chi vuole percorrere in modo ostinato la sua strada, cercando di vincere la battaglia contro le irregolarità successe, sarà possibile presentare il ricorso al Tar del Lazio. Secondo la giurisprudenza italiana gli studenti avranno 60 giorni di tempo per presentare la corretta documentazione che permette di accedere al ricorso test d’ingresso medicina.

Il caso Catania riguardanti i test universitari è una bomba ad orologeria che sta per esplodere da qui a breve?

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione